L’UTI del Noncello si attiva per ottenere risorse

Approvate alcune delibere di adesione alla progettazione locale in tema di welfare

23/02/2018 - I Sindaci hanno dato il via mercoledì 21 febbraio ad un pacchetto di progettazioni di area sociale da candidare su diverse linee di finanziamento: dal Fondo Sociale Europeo-Programma” Attivagiovani” alle misure promosse dalla Presidenza del Consiglio-Dipartimento per le politiche della famiglia, dal Bando Welfare 2018 della Fondazione Friuli ai finanziamenti della Legge Regionale 23/2012.

I progetti, tutti da candidare entro l’imminente scadenza del 28 febbraio, spaziano su molti temi e propongono risposte e interventi articolati: attivazione di percorsi formativi e di acquisizione di competenze spendibili per i giovani descolarizzati e non inseriti nel mondo del lavoro; percorsi di invecchiamento attivo e di solidarietà tra generazioni; interventi educativi rivolti a minori in condizione di disagio; corsi di musica come strumento di inclusione delle persone disabili.

L’UTI candiderà in proprio due progetti - Divers-età e Welfare Noncello 2018, mentre si costituirà come partner nelle  reti di candidatura di progetti presentati dagli Enti di formazione accreditata - IAL e Soform, nonché della Fondazione Down FVG.

Assemblea dei sindaci Sociale

Condividi

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto